Sicurezza: gli obblighi del datore di lavoro

Sicurezza: gli obblighi del datore di lavoro

Valutazione dei rischi, corsi di formazione, nomina degli addetti alle emergenze, verifiche periodiche: tutti gli adempimenti di aziende e professionisti su salute e sicurezza.

Le aziende ed i professionisti che assumono dipendenti, o che comunque hanno dei collaboratori che svolgono la propria attività per loro conto, sono tenuti a numerosi adempimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Dalla redazione del documento di valutazione dei rischi, per il quale è necessario l’ausilio di professionisti esterni, nella maggior parte dei casi, all’organizzazione dei corsi sulla sicurezza per i lavoratori, alla nomina ed alla formazione degli addetti alle emergenze, del servizio di prevenzione e protezione e del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, gli obblighi sono veramente rilevanti e complessi. Tra l’altro, per essere tenuti agli adempimenti in materia di salute sicurezza non conta la dimensione dell’organico: basta anche un solo dipendente perché scattino gli obblighi. Ovviamente, il datore di lavoro non è tenuto soltanto agli adempimenti legati alle nomine, ai corsi di formazione ed alla redazione di documentazione: deve strutturare l’azienda in modo che tutto, locali, impianti ed attrezzature sia perfettamente a norma in tema di salute e sicurezza. In buona sostanza, deve cancellare o ridurre al minimo tutti i rischi esistenti in azienda. Ma procediamo per ordine e facciamo il punto della situazione sulla sicurezza: gli obblighi del datore di lavoro, che cosa devono fare aziende e professionisti per essere in regola, quali sono i corsi di formazione da far frequentare a dipendenti e collaboratori, come si organizza il servizio di prevenzione e protezione.

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Sicurezza: gli obblighi del datore di lavoro

Annunci

Priorità alla sicurezza sul lavoro (video) | Monitorimmobiliare.it

Le normative e le sanzioni poste in tema di sicurezza del lavoro e la loro attuazioni nei rapporti con la Pubblica Amministrazione. Del tema abbiamo parlato con Francesco Bacchini, professore della Bicocca e responsabile del Dipartimento di Sicurezza del Lavoro di Lexellent.

PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SEGUIRE IL SEGUENTE LINK

via Priorità alla sicurezza sul lavoro (video) | Monitorimmobiliare.it

Incidenti sul lavoro: Di Maio annuncia l’assunzione di mille Ispettori

Non saranno toccate le leggi esistenti sulla sicurezza del lavoro

Il dramma sugli infortuni sul lavoro è stato al centro di un’articolata discussione che si è prodotta oggi nell’Aula della Camera dei Deputati a seguito di un’informativa urgente del Ministro del lavoro, Luigi di Maio.

“I  numeri che vengono dall’Inail sono devastanti, assomigliano più a un bollettino di guerra, nei primi quattro mesi del 2018 sono stati 286 i lavoratori morti sul lavoro, con un incremento del 9,2% rispetto allo stesso periodo del 2017 – ha detto Di Maio –  I morti a oggi sarebbero oltre 300, una media di 2 persone ogni giorno e purtroppo il dato reale potrebbe essere addirittura piu’ alto, considerando i lavoratori non tutelati dall’Inail”. “Non è con più leggi” che si tutelano i lavoratori, ma “dicendo che le norme esistenti le lasciamo, adesso è il momento di farle rispettare, di potenziare i controlli e di ridurre la burocrazia di chi le applica”, perché non si possono compilare “decine e decine di scartoffie”, ha aggiunto Di Maio, sottolineando che la strada è anche quella “di premiare chi le rispetta”.

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Incidenti sul lavoro: Di Maio annuncia l’assunzione di mille Ispettori | Il Desk

Autogrù: istruzioni INAIL per le verifiche degli apparecchi di sollevamento

 

Autogrù: istruzioni INAIL per le verifiche degli apparecchi di sollevamentoSegnaliamo una nuova pubblicazione INAIL Apparecchi di sollevamento materiali di tipo mobile autogrù che descrive in dettaglio questi mezzi, illustrandone le principali caratteristiche costruttive, per poi trattare in modo approfondito le fasi di cui si compone l‘attività tecnica di prima verifica periodica (compilazione della scheda tecnica dell’attrezzatura e redazione del verbale di verifica).
Estrapoliamo alcune parti salienti relative al contenuto della Guida e alle s

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Autogrù: istruzioni INAIL per le verifiche degli apparecchi di sollevamento

Sicurezza sul lavoro: regole e pause per i videoterminalisti

Immagine correlata

Le attività di lavoro si svolgono sempre più con modalità che necessitano l’impiego di un computer: tali attività – solitamente svolte in ufficio – comportano certamente rischi minori di attività (ad esempio) nel campo dell’edilizia, ma al contempo necessitano di specifici controlli da parte del datore di lavoro in ordine alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori addetti ai cd. Videoterminali: in tutela dei lavoratori interviene il Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, il quale prescrive degli appositi obblighi e accortezze da parte del datore di lavoro, alla violazione dei quali susseguono specifiche e notevoli sanzioni.

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Sicurezza sul lavoro: regole e pause per i videoterminalisti

Regolamento europeo DPI: al via dal 21 aprile 2018 19 aprile 2018

fonte: Redazione Banca Dati Sicuromnia – area: Salute e sicurezza sul lavoro

Regolamento europeo DPI: al via dal 21 aprile 2018

 

21 aprile 2018 entra in vigore il Regolamento europeo sui DPIReg. del Parlamento europeo e del Consiglio 2016/425 del 9 marzo 2016 (GUUE del 31 marzo 2016), abrogando la direttiva 89/686/CEE del Consiglio.
Il nuovo Regolamento è immediatamente valido in ogni Stato membro e non deve essere trasposto in diritto nazionale.

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Regolamento europeo DPI: al via dal 21 aprile 2018

VIVA l’HACCP

Sicurezza sul lavoro, l’individuazione dei destinatari degli obblighi si basi sulle funzioni esercitate

Sicurezza sul lavoro, l’individuazione dei destinatari degli obblighi si basi sulle funzioni esercitate

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 14352 del 28 marzo 2018, ha ricordato che secondo giurisprudenza costante della stessa Corte, a partire da S.U. 14 ottobre 1992 n. 9874, l’individuazione dei destinatari degli obblighi posti dalle norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro e sull’igiene del lavoro deve fondarsi non già sulla qualifica rivestita, bensì sulle funzioni in concreto esercitate, che prevalgono, quindi, rispetto alla carica attribuita al soggetto (ossia alla sua funzione formale).

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]
via Sicurezza sul lavoro, l’individuazione dei destinatari degli obblighi si basi sulle funzioni esercitate

Sicurezza sul lavoro? La tecnologia c’è, ora serve la voglia

«Essenzialmente è una vicenda di testa, di cultura, di convincimento che nasce da una riflessione, da una maturazione, da una assunzione, verrebbe da dire, di responsabilità piena. Vale per la sicurezza sul lavoro quel che in questi giorni ho scritto per la sicurezza dei dati personali: è una partita che deve andare oltre la stretta responsabilità legale. Le aziende devono capire che tutelare i dati in loro possesso (e che coinvolgono altri soggetti) è una responsabilità sociale. Lo stesso vale per la sicurezza: dobbiamo fare tutti il massimo possibile, superando gli stretti obblighi di legge. Ma questo si può fare se le aziende riflettono e capiscono che una morte in fabbrica è un peso insopportabile».

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Sicurezza sul lavoro? La tecnologia c’è, ora serve la voglia – Giornale di Brescia

Lavoro intermittente e valutazione rischi sicurezza lavoro, circolare Inl

Lavoro intermittente e valutazione rischi sicurezza lavoro, circolare Inl

SCRITTO DA  IL

ROMA – Lavoro intermittente. Pubblicato dall’Ispettorato del Lavoro  con la lett. circ. 15 marzo 2018, n. 49 un parere in merito all’instaurazione di rapporti di lavoro intermittente in assenza di valutazione dei rischi sicurezza sul lavoro.

[PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO CLICCARE SUL LINK CHE SEGUE]

via Circolare Ispettorato del lavoro lavoro intermittente e valutazione rischi