Addetto alla prevenzione incendi e gestione delle emergenze

In tutte le aziende, ai sensi dell’art. 46 del D.Lgs. 81/08 e del D.M. 10 marzo 1998, è obbligatorio designare un numero adeguato di lavoratori incaricati ad attuare le misure antincedio, per garantire la gestione di un eventuale emergenza in attesa dell’arrivo Vigili del Fuoco.

I lavoratori incaricati devono frequentare un corso di base differenziato sulla base  della classificazione di rischio dell’azienda, e successivamente dei corsi di aggiornamento.

Descrizione e Destinatari: Il corso si rivolge ai Datori di Lavoro che intendono svolgere direttamente i compiti propri di Addetti alla lotta antincendio, ai Lavoratori incaricati della gestione delle emergenze (art. 18, comma 1 del D. Lgs. 81/08) ed a coloro che risultano nominati o potenzialmente nominabili come Addetti alla lotta antincendio per svolgere attività di gestione delle emergenze in aziende classificate a basso rischio1 come da allegato 9 del D.M. 10/03/98 e Art. 46 del D.lgs. 81/08 1 Allegato IX D.M. 10/03/1998 Luoghi di lavoro a rischio di incendio basso: luoghi nei quali sono presenti sostanze a basso tasso di infiammabilità e le condizioni locali e di esercizio offrono scarse possibilità di sviluppo di principi di incendio ed in cui, in caso di incendio, la probabilità di propagazione delle stesso è da ritenersi limitata.

I contenuti dei corsi di formazione antincendio devono essere correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio incendio delle stesse e conformi al DM 10/03/98.

AI BASSO
Rischio BASSO 4 ore

AI MEDIO
Rischio MEDIO 
8 ore

estintorisimbolo700Rischio ALTO 12 ore presso V.V.F.F.

 

Annunci