P.L.E. Piattaforme di Lavoro Elevabili

L’accordo tra Governo e Regioni pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 60 del 12 marzo 2012 istituisce una specifica abilitazione per gli utilizzatori dei mezzi meccanici siano essi lavoratori autonomi o dipendenti. Stiamo parlando del «Patentino», richiesto in linea con quanto sancito dal Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (art. 73 comma 4 e 5 D.Lgs 81/08).

L’art. 73 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. (TUSL) parla di “Informazione, formazione e addestramento” e stabilisce che “il Datore di Lavoro provvede affinchè per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori, incaricati dell’uso, dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza sulle condizioni di impiego delle attrezzature e sulle situazioni anormali prevedibili”. Il comma 5  stabilisce che in sede di Conferenza permanente Stato-Regioni sono individuate le attrezzature di lavoro, PLE. per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori

L’abilitazione è richiesta per i seguenti tipi di Piattaforme:


PLE-su-stabilizzatori-870x653 patentino_PLE_SENZA_STABILIZZATORI resize

CON STABILIZZATORI

 SENZA STABILIZZATORI

 CON e SENZA STABILIZZATORI


Riferimenti normativi:In ottemperanza all’accordo del 22 Febbraio 2012 (pubblicato in G.U. n. 60 del 12/03/2012) in attuazione art. 73 comma 5, del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i., l’operatore deve frequentare un percorso formativo strutturato in moduli teorici (modulo giuridico-normativo e modulo tecnico) e pratici.

Finalità del corso:Ottenere l’abilitazione prevista per gli operatori di piattaforme di lavoro mobili elevabili

Destinatari: Operatori di piattaforme di lavoro mobili elevabili: macchina mobile destinata a spostare persone alle posizioni di lavoro, poste ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile, nelle quali svolgono mansioni dalla piattaforma di lavoro, con l’intendimento che le persone accedano ed escano dalla piattaforma di lavoro attraverso una posizione di accesso definita e che sia costituita almeno da una piattaforma di lavoro con comandi, da una struttura estensibile e da un telaio.

Aggiornamento: Quinquennale – Monte ore: 06