Che cosa propongono i partiti per la sicurezza sul lavoro | Pagella Politica

Il centrodestra propone in modo generico. La sinistra non propone

Sorgente: Che cosa propongono i partiti per la sicurezza sul lavoro | Pagella Politica

COSA CAMBIA PER LA SICUREZZA LAVORO CON IL NUOVO DECRETEO FISCO e LAVORO

Il 3 Febbraio 2022 abbiamo organizzato un pomeriggio di incontro info-formativo per dare chiarimenti sulle recentissime novità normative introdotte che riguardano la Sicurezza Lavoro con accenni anche alla parte fiscale.

Il DECRETO FISCALE (DL 146/291) ha apportato delle importanti novità al Testo Unico Sicurezza Lavoro (D.Lgs. n.81/2008) rafforzandone la disciplina con modifiche e nuove introduzioni.

Le più importanti sono le seguenti:

  • Nomina obbligatoria del preposto e nuovi obblighi per tale figura con relativa formazione da effettuarsi in presenza, ripetuta con cadenza almeno biennale.
  • Revisione degli Accordi Stato-Regioni sulla Formazione in salute e sicurezza entro il 30 giugno 2022 che prevede anche:
    • Obbligo formativo del datore di lavoro a prescindere che svolga il ruolo di RSPP o lo abbia esternalizzato
  • Obbligo addestramento per i lavoratori che consiste nella prova pratica, per l’uso corretto ed in sicurezza di attrezzature, macchine, impianti, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale (DPI); l’addestramento consiste, inoltre, nell’esercitazione applicata, per le procedure di lavoro in sicurezza. Gli interventi di addestramento effettuati devono essere tracciati in apposito registro anche informatizzato.
  • Modifica del Sistema di vigilanza ed il ruolo dell’Ispettorato del Lavoro con introduzione di 1.024 unità di personale ispettivo.
  • Nuova tabella di Sanzioni aggiuntive e Sospensione attività nei seguenti casi:
    • Violazioni che espongono a rischi di carattere generale
    • Violazioni che espongono al rischio di caduta dall’alto
    • Violazioni che espongono al rischio di seppellimento
    • Violazioni che espongono al rischio di elettrocuzione
    • Violazioni che espongono al rischio d’amianto

Per aderire all’incontro compilare il seguente modulo

Per altre informazioni contattare il 392-4997759 oppure il 370-1324347 o scrivere a info@formazionesicurezza8108.com
L’incontro si terrà in:
Zona Industriale Val di Sangro – via Bari, 12 – 66041 Atessa (CH) presso la ditta CSE Inox s.r.l.

Reti anticaduta permanenti metalliche per lucernari | IN-SAFETY®

Reti anticaduta permanenti metalliche per la messa in sicurezza di lucernari in vetroresina o policarbonato su coperture praticabili.

Sorgente: Reti anticaduta permanenti metalliche per lucernari | IN-SAFETY®

Scuola, in Puglia si insegna sicurezza sul lavoro attraverso i videogame – La Gazzetta del Mezzogiorno

Quinta edizione de «Gli ScacciaRischi: le olimpiadi della prevenzione», iniziativa organizzata da direzione regionale Inail Puglia, assessorato regionale alla Salute e Ufficio scolastico regionale

Sorgente: Scuola, in Puglia si insegna sicurezza sul lavoro attraverso i videogame – La Gazzetta del Mezzogiorno

Officina meccanica: così puoi lavorare in sicurezza

L’attività di officina può presentare diversi pericoli per la sicurezza dei meccanici: qui vediamo i principali rischi e come prevenirli

Sorgente: Officina meccanica: così puoi lavorare in sicurezza

Rischio scivolamento in piano

Rischio scivolamento in piano: cosa c’è da sapere

La maggior parte dei luoghi di lavoro è a rischio di caduta su superfici piane, poiché esiste sempre la possibilità che lavoratori o visitatori scivolino e cadano. Le cadute sul posto di lavoro su pavimenti artificiali sono la terza causa di infortuni e possono comportare assenze per più di un mese, con un costo per la produttività e l’economia di un’azienda.

Il 15% delle segnalazioni di incidenti inviate all’INAIL è dovuto a cadute in piano e più della metà ha riguardato assenteismo per più di 3 giorni, soprattutto nelle piccole e medie imprese. Questo rischio può essere ragionevolmente mitigato solo con un’attenta valutazione del rischio e con interventi per migliorare le condizioni dell’ambiente di lavoro.

[…]

Sorgente: Rischio scivolamento in piano

Sicurezza sul lavoro, istituito il repertorio organismi paritetici > ReteAmbiente

Al via le iscrizioni nel Repertorio nazionale degli organismi paritetici per lo svolgimento, tra gli altri, delle attività di assistenza alle imprese nell’attuazione degli adempimenti in materia di sicurezza sul lavoro. Il Dm Lavoro 171/2022, in attuazione dell’articolo 51, comma 1-bis del Dlgs 81/2008, definisce i requisiti per l’iscrizione nel Repertorio nazionale, iscrizione che consente agli organismi paritetici di svolgere i compiti e le attività definiti dal Dlgs 81/2008. Gli organismi paritetici, lo ricordiamo, sono costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori, comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, con compiti di: programmazione di attività formative ed elaborazione di buone prassi a fini prevenzionistici; sviluppo di azioni inerenti la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro; assistenza alle imprese per l’attuazione degli adempimenti in materia (articolo 2, comma 1, lettera ee), Dlgs 81/2008). Tra i requisiti richiesti per presentare la domanda di iscrizione vi sono: essere prima istanza di riferimento in merito a controversie sorte sull’applicazione dei diritti di rappresentanza, informazione e formazione in materia antinfortunistica; svolgere nei confronti del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (Rls) funzioni di supporto per l’esercizio dei relativi compiti; svolgere attività di assistenza ai datori di lavoro nell’individuazione di soluzioni tecniche e organizzative atte a garantire e migliorare la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Sorgente: Sicurezza sul lavoro, istituito il repertorio organismi paritetici > ReteAmbiente

Cassazione: licenziamento per il lavoratore che rifiuta la visita per paura del demansionamento

Con l’ordinanza 26199/2022, la Cassazione afferma che è legittimo il licenziamento del dipendente che rifiuta la visita medica per paura di un demansionamento o per timore di un eventuale recesso dell’impresa per inidoneità fisica.

Sorgente: Cassazione: licenziamento per il lavoratore che rifiuta la visita per paura del demansionamento

Stage sotto accusa: «Utili per ragazzi ma più sicurezza»

In Veneto coinvolti 35 mila studenti e 1.800 aziende. Donazzan: no alle strumentalizzazioni

Sorgente: Corriere del Veneto

Sono obbligatori i corsi di sicurezza sul lavoro? I Laborability

Che cosa deve fare il lavoratore in materia di sicurezza sul lavoro: i corsi da seguire, la formazione obbligatoria

Sorgente: Sono obbligatori i corsi di sicurezza sul lavoro? I Laborability

Lavoratori possono rifiutarsi di lavorare se fa troppo caldo come questa estate per legge | BusinessOnLine.it

Quali sono i casi in cui i lavoratori possono rifiutarsi di lavorare se fa troppo caldo: cosa prevedono leggi in vigore e chiarimenti

Sorgente: Lavoratori possono rifiutarsi di lavorare se fa troppo caldo come questa estate per legge | BusinessOnLine.it

Caldo record: pause frequenti e turni adeguati per prevenire i rischi sul lavoro, la guida INAIL

Il caldo record di questi giorni è un problema concreto soprattutto per chi svolge attività all’aperto o in situazioni che non permettono condizioni (…)

Sorgente: Caldo record: pause frequenti e turni adeguati per prevenire i rischi sul lavoro, la guida INAIL